Arrivano nuovi maglioni di lusso: baby alpaca

La moda non è solo lusso, è anche tradizione, seguire le orme di chi è venuto prima, di chi è partito dal nulla. La moda è seguire un esempio e farlo diventare qualcosa in più. E’ quello che si è proposta di realizzare Dunia Algeri con la sua Atelier nata nel 2015 a Milano, con l’intento di seguire le orme di Nonna Giulia, mescolando, per l’appunto, la tradizione del lavoro fatto a mano, una rarità dei giorni nostri, e l’utilizzo di materiali innovativi, come il baby alpaca.

Proprio dalla commistione di questi due fondamenti, tradizione e innovazione, nasce, ma soprattutto si realizza, l’idea di capi con una durata maggiore, fatti per essere indossati sempre, quasi come se non avessero età, mantenendo negli anni l’unicità di un prodotto realizzato al 100% in terra nostrana.

Non parliamo di moda sfarzosa, come siamo abituati a vedere, ma di una moda semplice che mantiene la sua estrema eleganza. Una moda la cui lussuosità risiede nella qualità di un lavoro manuale, prodotto da una sola persona, la quale dedica circa 30 ore per realizzarlo e renderlo perfetto ed utilizzabile.

La produzione su ordinazione permette, inoltre, di garantire una qualità maggiore, permette l’utilizzo di materiali innovativi e tra i migliori al mondo, ma soprattutto garantisce un livello di personalizzazione maggiore, al fine di poter realizzare per il cliente un prodotto unico nel suo genere.

La produzione di Dunia, interamente basata sul “hand work”, attraversa tutte le fase di questo tipo di lavorazione, dal disegno, alla sua vera e propria realizzazione interamente con metodo tradizionale. Non è solo il lavoro manuale a dare al prodotto la dovuta qualità, ma anche l’utilizzo della lana al 100% di baby alpaca provenienti dagli allevamenti del Perù. Tale materiale è, oltre tutto, eco sostenibile. Infatti, l’alpaca non distrugge le radici mentre bruca la vegetazione, necessità di meno acqua, e la sua lana, decisamente più pregiata, non è soggetta a mutazioni e non da alcun tipo di allergie.

La lana lavorata viene acquistata da fornitori con una condotta giusta e adeguata condotta morale ed etica. I loro allevamenti hanno una tradizione bicentenaria. Nati con l’intenzione di migliorare innanzitutto al genetica dell’alpaca, educando gli allevatori dell’epoca che possedevano la maggior parte di questo tipo di animale.

L’obiettivo rimane sempre quello di regalarvi un capo in grado di splendere dopo anni e dopo centinaia di utilizzi, ma al tempo stesso di rimanere, attraverso il nostro lavoro, amici dell’ambiente. Da qui nasce l’idea di utilizzate cotone ecologico per i sacchetti “proteggi capo” e la carta riciclata per le comunicazione che effettuiamo.